Gelato e Aceto Balsamico di Modena

Gelato e Aceto Balsamico di Modena

Un abbinamento di certo non tra i più conosciuti,  ma non per questo meno valido! Scopri anche tu come rendere ancora più gustosi i tuoi gelati estivi

Gelato e Aceto Balsamico di Modena: un matrimonio inaspettato

Quello che a prima vista potrebbe sembrare un accostamento insolito sta invece diventando un modo per vedere il gelato sotto una luce diversa.

Stiamo parlando di Gelato e Aceto Balsamico di Modena, ovvero uno sfizio fresco e goloso che sempre più spesso diventa sostituto del pasto, specialmente in estati calde come quelle che stiamo vivendo negli ultimi anni, accompagnate da un condimento che d'istinto associamo all'insalata. Se i consumi di gelato sono in costante crescita, a beneficiarne può essere anche l'Aceto Balsamico di Modena IGP, da aggiungere come topping ai gusti cremosi o al gusto fragola, solo per citare due degli abbinamenti più apprezzati.

Gelato e Aceto Balsamico di Modena

Gelato e Aceto Balsamico di Modena: quali scegliere

Dicevamo che l'Aceto Balsamico di Modena tradizionalmente si utilizza per condire l'insalata, e questo è anche il primo richiamo nella mente di chiunque senta nominare il prodotto. Ebbene, serve fare un po' di chiarezza tra i vari tipi di Aceto Balsamico di Modena IGP per meglio comprendere quali utilizzare per esaltare al massimo il gusto del gelato e portare questa delizia su un altro livello.

L'Aceto Balsamico di Modena che utilizziamo tutti i giorni sull'insalata il più delle volte presenta una grande quantità di Aceto di Vino nella sua composizione. Questo contribuisce a donare il tipico gusto pungente che tutti conosciamo. Come potete facilmente dedurre, questa elevata acidità non è adatta ad esaltare il gusto del gelato. Ma come possiamo identificare quale Aceto Balsamico di Modena è adatto per essere accostato al gelato o ai dessert? Tendenzialmente se fate attenzione potreste trovare l'indicazione della qualità sull’etichetta sotto forma di un piccolo logo riportante il "Consortium profile".

Gelato e Aceto Balsamico di Modena: la classificazione

Questo sistema serve a indicare la qualità del prodotto ed è l'unico approvato dal Consorzio di Tutela dell'Aceto Balsamico di Modena IGP per fornire una facile chiave di lettura al consumatore su quale tipo di prodotto sta utilizzando e quali siano gli abbinamenti più indicati.

L' Aceto Balsamico di Modena per l’utilizzo quotidiano è solitamente un prodotto classificato da 1 a 2 sigilli, perfetto per l’insalata, mentre gli aceti balsamici da 3 sigilli sono ideali per pesce, carni e verdure. In cima a questa scala gerarchica troviamo la qualità 4 e 5 sigilli, adatta a dessert, formaggi stagionati e fragole. All’aumentare dei sigilli abbiamo un diverso bilanciamento tra il mosto d’uva e l’Aceto di vino e un diverso tempo di maturazione dei vari blend che compongono il prodotto finito. Ciò che ne deriva è una variazione nel gusto dell'aceto che risulta meno pungente e più complesso nelle qualità più elevate (livello 4 e 5). Proprio queste diverse caratteristiche organolettiche rendono l’Aceto balsamico di Modena 4 e 5 sigilli perfetto per l'abbinamento a gelati cremosi e al gusto fragola 😋

Gelato e Aceto Balsamico di Modena: storie di successo

Non è un caso se una tra le più rinomate gelaterie al mondo, Four Winters, con sedi a Londra, New York, San Francisco, il Cairo e molte altre, abbia pensato ad un gelato e Aceto Balsamico di Modena in occasioni particolari come gusto temporary per la sua sede di Londra.

In occasione di uno dei recenti tornei di Wimbledon, infatti, a chiunque si chiamasse Andy veniva offerto un meraviglioso gelato e Aceto balsamico di Modena a forma di pallina da Tennis per celebrare il ritorno in campo del famoso tennista di casa, Andy Murray. Per una strana coincidenza il gelato scelto per l'abbinamento era alla crema e alle fragole...

Gelato e Aceto Balsamico di Modena: possibili varianti

Un’altra possibilità per approcciarsi a questo particolare abbinamento gelato e aceto balsamico di Modena è offerta dalla glassa.

Di densità decisamente maggiore, viene ottenuta come una riduzione eseguita dagli chef più blasonati, con l'aggiunta di farina e zucchero al classico Aceto Balsamico di Modena.

L'aggiunta di zucchero rende questo prodotto decisamente più “facile” per tutti i palati e dona una densità ideale per decorare gelati, semifreddi e altri dessert. Provare per credere!

Which site are you looking for?

Select the country you’re in
to view the site in your local language.